10%

Sconto Benvenuto

Sul Primo Acquisto

Inserisci Coupon

DRONE10

ecco come diventare un fotografo drone di successo

53c500353c45b414b6d34baaf53f0cba

© Abstract Aerial Art.

Investire in un drone è facile. Padroneggiare l’arte di usarlo creativamente richiede sia pratica che una visione artistica acuta. Quattro fotografi affermati di droni offrono il loro consiglio.

“Non compreresti una fotocamera nuova di zecca che non hai mai usato prima e spari a Tom Cruise per il New York Times “, afferma Graeme Robertson, pilota autorizzato di droni e fotografo dello staff di The Guardian . “Hai bisogno di abilità pilota per poter essere creativo.”

Praticare è la chiave per diventare un drone fotografo di successo . Più ti eserciti, più diventi sicuro. Il produttore di droni DJI, tuttavia, rende semplice l’utilizzo di un drone. Il suo drone Phantom 4 Pro viene pilotato utilizzando un semplice controller che dispone di uno schermo piccolo (uno smartphone collegato ad app o uno specialista), che consente all’utente di riprodurre video in streaming mentre viene catturato. Una telecamera frontale offre al pilota una visuale in volo e la tecnologia GPS integrata garantisce un volo preciso e preciso, anche per i nuovi arrivati.

“Nella mia esperienza, una volta che hai a che fare con certe cose”, dice Robertson, “il DJI è una macchina facile da usare.” Mentre i fotografi principianti di droni spesso si preoccupano di andare in crash, i droni DJI arrivano con l’evitamento automatico degli ostacoli che rende tali eventi un rarità. Utilizzando fotocamere integrate, sensori a ultrasuoni e avanzati algoritmi di visione artificiale, Phantom 4 Pro scansiona l’ambiente circostante e rileva gli ostacoli in tempo reale, volando automaticamente per evitarli.

Padroneggiare l’arte di usare un drone in modo creativo, tuttavia, richiede sia pratica che un occhio artistico acuto. All’approssimarsi della scadenza per il DJI Drone Photography Award , il British Journal of Photography ha chiesto a quattro fotografi di droni di condividere i loro consigli. Ogni professionista utilizza un approccio diverso. Mentre JP e Mike Andrews, fondatori di Abstract Aerial Art , usano un drone per catturare morfologie astratte in tutto il mondo, Johnny Miller’s Unequal Scenes comprende una serie di fotografie che espongono la disuguaglianza in Sudafrica e oltre. Entrambe sarebbero impossibili da catturare senza l’uso di un drone.

Modelli di acqua creati dalla marea in uscita in Essex, Regno Unito. © Abstract Aerial Art.

La fotografa Natalie Amrossi, conosciuta sui social media come @misshattan, è specializzata nell’acquisizione di paesaggi urbani aerei da un elicottero, tuttavia spesso utilizza un drone quando è richiesta una maggiore libertà fotografica e manovrabilità. Allo stesso modo, il fotografo Guardian Graeme Robertson usa il suo drone DJI quando la prospettiva alternativa offerta dal dispositivo eleva la più ampia narrativa di una serie fotografica. Robertson mira a mostrare agli spettatori una nuova prospettiva del mondo, possibile solo fotografare usando un drone.

Robertson fa parte della giuria del DJI Drone Photography Award , un concorso che chiede ai fotografi di presentare idee per progetti creativi, realizzati con i droni. Due vincitori riceveranno un DJI Phantom 4 Pro e la loro serie risultante sarà esposta in una grande galleria londinese, oltre a ricevere copertura sul British Journal of Photography .

Sotto, Graeme Robertson, Abstract Aerial Art , Natalie Amrossi e Johnny Miller condividono i loro consigli per padroneggiare l’arte della fotografia dei droni.

Ricerca

Come per tutte le fotografie, la ricerca e la preparazione sono fondamentali per progetti di successo con drone shot. I fotografi drone utilizzano una serie di metodi di ricerca per assicurarsi che le immagini che stanno catturando siano il più creative possibile.

“La ricerca approfondita dei potenziali luoghi è essenziale e qualcosa a cui dedichiamo molto del nostro tempo”, afferma JP Andrew and Andrews di Abstract Aerial Art . “Abbiamo utilizzato le immagini satellitari come strumento di ricerca per trovare potenziali aree di interesse. Questo ha velocizzato enormemente il nostro flusso di lavoro. Usiamo ancora questa tecnica religiosamente. La quantità di tempo che può essere salvata è inestimabile. Sebbene non sia infallibile, aiuta sicuramente ad avere un’idea di ciò che potresti essere in grado di catturare da una posizione vicina. ”

Allo stesso modo, Johnny Miller usa una “varietà di strumenti di ricerca” per decidere dove volare il suo drone. “Questa è una combinazione di dati di censimento, mappe, notizie, oltre a parlare con le persone.” Una volta identificate le aree che desidera fotografare, Miller le visualizza su Google Earth e delinea un piano di volo.

Nella sua serie, Unequal Scenes, il fotografo Johnny Miller usa un drone per fare luce sull’estrema povertà che vive sulle soglie di alcuni dei più privilegiati della società. © Johnny Miller.

Miller ha avviato il progetto in Sud Africa. Da allora è stato ampliato con fotografie scattate in tutto il mondo. © Johnny Miller.

Un drone può anche essere usato come metodo di ricerca. Natalie Amrossi usa spesso un drone come “un modo per vedere come appare l’area dal cielo”.

La ricerca non è solo inestimabile quando si tratta di tracciare luoghi adatti. “Come in tutte le fotografie, la luce gioca un ruolo chiave nel modo in cui appare il prodotto finale”, afferma Aerial Aerial Ar t. “Questo non è diverso con la fotografia drone. Scegliere gli orari giusti per scattare è molto importante. ”

Trovare una voce

La recente accessibilità dei droni ha aperto il mezzo a una nuova generazione di creativi. Una volta apprese le basi per pilotare un drone, è fondamentale trovare un approccio distinto.

“Vorrei consigliare a qualcuno di trovare una voce e uno stile, presto”, afferma Miller. “La fotografia di droni può essere molto monodimensionale e, a meno che tu non abbia una voce forte, ti perderai tra la folla.”

Abstract Aerial Art riecheggia questo sentimento. “Forse la cosa più importante è pensare fuori dagli schemi e non aver mai paura di provare qualcosa di diverso .”

“Estrarre Hong Kong dal mio drone mi ha lasciato senza parole. È stata una delle città più incredibili che ho visto dal cielo. “© Natalie Amrossi.

L’importanza della pratica

Dedicare il tempo per imparare a gestire con sicurezza un drone è fondamentale per diventare un fotografo di droni di successo. “Volare era la più grande abilità che dovevo imparare”, afferma Graeme Robertson. “Una volta che hai imparato l’abilità del volo, fino al punto in cui hai piena fiducia e comprensione della tecnologia, allora puoi prendere un sedile posteriore”.

Il consiglio di Robertson è echeggiato da Johnny Miller. “Investire tempo nell’imparare a volare, e poi perfezionare la tua tecnica, è fondamentale per diventare un pilota di droni di successo”, dice. “Impara a volare in modo sicuro ed efficace lontano dalle altre persone, per molte ore, finché non ti senti totalmente sicuro.”

Sii selettivo

I migliori fotografi di droni utilizzano solo un drone quando la nuova prospettiva offerta da un dispositivo aggiunge valore e creatività a un progetto. È per questo motivo che Robertson accompagna spesso il suo filmato con riprese di droni con immagini prese da terra.

“Non è qualcosa a cui penso continuamente,” dice. “Se un drone aggiungerà alle fotografie che sto prendendo, allora lo userò. Ma se sto usando un drone solo per il gusto di usare un drone, allora non lo uso. Non lo uso come un trucco, come molte persone stanno facendo in questi giorni. Negli ultimi tre anni è stato un processo di comprensione di ciò che posso effettivamente ottenere da un drone. Si tratta di produrre qualcosa di diverso e creativo ; non solo usando un drone perché è possibile. ”

L’azienda agricola albero di Natale Edenmill in Scozia. © Graeme Robertson.

Questi alambicchi sono stati catturati sul drone DJI di Roberton e facevano parte di un saggio fotografico per The Guardian. © Graeme Robertson.

La fotografia aerea non è sempre ripresa usando un drone. La fotografa Natalie Amrossi è specializzata nel catturare paesaggi urbani aerei da un elicottero, ma ci sono occasioni in cui le capacità di un drone rendono preferibile la ripresa dal suo dispositivo DJI.

“Quando DJI è uscito con il suo drone, ho pensato che fosse assolutamente incredibile”, afferma Amrossi. “Ho iniziato a usare droni poco dopo e ora porto in giro il mio DJI Mavic ovunque io vada.”

“Ci sono molti colpi che non puoi fare senza un drone. Il vantaggio di usare un drone è ottenere colpi puliti e simmetrici di qualunque cosa tu stia riprendendo. Dal momento che hai il pieno controllo del drone e della sua fotocamera, è molto realistico ottenere lo scatto perfetto. In un elicottero, trovo estremamente difficile in quanto dipende dal tempo e dalla comunicazione con il pilota. Stai facendo affidamento sul pilota per aiutarti a ottenere il colpo che stai cercando. ”

Elevare la tua fotografia con una nuova prospettiva! Il DJI Drone Photography Award offre a due fotografi l’opportunità di realizzare i loro progetti di drone shot. Invia la tua proposta oggi.

“Estrarre Hong Kong dal mio drone mi ha lasciato senza parole. È stata una delle città più incredibili che ho visto dal cielo. “© Natalie Amrossi.

Autocarri a Hull, Regno Unito. © Abstract Aerial Art.

© Abstract Aerial Art.

Il DJI Drone Photography Award è un concorso DJI supportato dal British Journal of Photography. DJI è il produttore leader mondiale di droni high-end. Fare clic qui per ulteriori informazioni sul finanziamento di contenuti sponsorizzati presso il British Journal of Photography.

FONTE :BRITISH JOURNAL PHOTOGRAPHY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: